Consorzio Roma Ricerche con Expomed per l’Acquario di Roma - Una unione per la valorizzazione della più grande struttura a tema in Europa


Il Consorzio Roma Ricerche ed Expomed hanno stipulato un protocollo d’intesa per la valorizzazione del futuro Acquario di Roma, il più grande in Europa, che sarà realizzato a breve sotto il lago artificiale dell'EUR: una struttura di 14mila metri quadri interamente dedicati alle profondità del mare con un acquario tradizionale, aree espositive, zone dedicate allo studio dei pesci del Mediterraneo e sezioni dedicate alla divulgazione scientifica e alla ricerca tecnologica.
Obiettivo dell’accordo tra Consorzio Roma Ricerche e Expomed, nelle rispettive finalità istituzionali, è la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio nonché lo sviluppo di progetti di Ricerca ed Innovazione che possano supportare l’Acquario e rilanciare anche la vocazione di Roma a svolgere la sua funzione di guida e di riferimento nel bacino Mediterraneo, nonché il proprio naturale ruolo storico come città “Capitale per il Mediterraneo”. Il CRR, in linea con la propria mission di supporto nel trasferimento tecnologico alle imprese del territorio, attraverso le proprie attività di ricerca e di formazione, sosterrà lo sviluppo e le attività innovative all’interno di quello che sarà la più grande struttura dedicata al mare realizzata in Europa.
“Questo accordo rappresenta una grande opportunità - ha dichiarato Fabio De Furia, Presidente del Consorzio Roma Ricerche in occasione della firma – “in quanto potremo valorizzare da un punto di vista scientifico e tecnologico un patrimonio inestimabile rappresentato dal nostro territorio. A Roma e nel Lazio – prosegue De Furia - l’innovazione, la ricerca e il trasferimento tecnologico sono i driver che possono portare le eccellenze della nostra economia a competere all’estero. Per noi sarà anche un’occasione per individuare dei percorsi per sviluppare future partnership con i tanti interlocutori internazionali con cui già collaboriamo.
“Questo accordo – ha aggiunto Domenico Ricciardi, Presidente di Expomed - rappresenta una bella occasione di fare sinergia per la divulgazione e la ricerca tecnologica tesa, in particolare, alla valorizzazione di Roma come “Capitale del Mediterraneo”. 27/06/2014